top of page
  • Immagine del redattorecamillazorzella

Nuovi propositi: Decluttering



Con il nuovo anno, la lista dei buoni propositi da rispettare si allunga! I primi giorni sono un momento di riflessione, voglia di cambiamento e… perchè no anche pulizia! Il decluttering, per esempio, è sempre una buona idea per beneficiare di uno spazio ben organizzato e ordinato.

Quando l’ambiente domestico è libero da cose inutili, non utilizzate, si crea un nuovo equilibrio. L’armonia intorno a noi ci aiuta a gestire la nostra quotidianità e quella della nostra famiglia.

Pensate a tutto il tempo speso inutilmente a cercare vestiti o oggetti senza riuscire mai a trovarli, eliminare tutto quello che non ci serve più aiuta a liberare la mente, a non sprecare energie e a guadagnare tempo.

Anno nuovo, vita nuova: via all’operazione decluttering in casa! Ma cosa è realmente il decluttering? Come organizzarlo al meglio? Nel nuovo articolo del blog BabaCasa, tanti consigli e tips per organizzare in maniera ottimale il vostro tempo!


Cosa è il decluttering

La traduzione italiana del termine significa: riordinare o mettere in ordine, quindi fare spazio ed eliminare il superfluo.

Nella profondità del termine, il decluttering, si basa su un concetto molto più intimo: la scelta di un a vita sostenibile. L’idea è proprio quella di liberare la nostra anima da pesi inutili, come oggetti che accumuliamo nel tempo perchè ci sembra abbiano un significato o un ricordo importante.

Non a caso, all’attività di decluttering, possono essere associati due verbi:

  • Donare: tutto quello che possediamo, in buone condizioni, ma che non usiamo per motivi differenti, potrebbe essere donato e regalato a qualcuno che possa beneficiarne.

  • Riciclare: quando troviamo in casa un oggetto inutilizzato e rovinato, può essere riciclato. Dare una nuova vita, attraverso il riciclo creativo di un oggetto, può stimolare la nostra mente e fantasia.



Come organizzare il decluttering

Come cominciare un processo di decluttering nella propria casa? Ci sono tre cose importanti da sapere per dare inizio a questa attività:

  1. Bisogna essere decisi prima di inziare: fare declutetring significa avere la capacità di convivere con piccoli momenti di malinconia. Quando si decide di eliminare il superfluo e dare via molti oggetti personali della propria casa, si fanno i conti con tutti i ricordi del passato.

  2. Procedere step by step: non bisogna avere fretta, il decluttering necessita di tempo, si può decidere di organizzarsi mezz'ora al giorno o di svolgerlo tutto il fine settimana.

  3. Non credere di spostare le cose eliminate in cantina: il decluttering ha un senso se tutto ciò che non serve più viene eliminato definitivamente.

Spesso si fa difficoltà a capire quali sono gli elementi superflui, ecco tre indicatori utili per comprendere cosa dare via:

  1. Capire se l’oggetto o il capo ti piace ancora: non pensare al fatto che possa essere ancora utile, se non ti piace più, non lo usi o non lo metti da tempo, allora può essere dato via.

  2. Capire se è ancora utile: spesso accade che in casa si possa avere un doppione di qualsiasi oggetto, è inutile possederne due!

  3. Capire se ha un valore sentimentale: quando un oggetto ti ricorda un esperienza, una persona o un luogo, può essere tenuto, altrimenti, se soddisfa i due criteri precedenti, può essere regalato o eliminato.

Analizzati e affrontati tutti i punti già esposti, il processo di decluttering può iniziare:

La prima cosa da fare è tirare fuori tutto quello che si vuole analizzare e disporlo su un piano libero. Tutti gli oggetti poi devono essere divisi tra: quelli da tenere, quelli da buttare e quelli da regalare.

Gli spazi liberati devono essere puliti e disinfettati, dopo aver fatto questo, gli oggetti scelti possono essere rimessi al loro posto. Tutto deve avere un ordine preciso: gli elementi o i capi usati quotidianamente possono essere posizionati in avanti. Quelli usati meno, ma comunque utili, devono essere messi in posti più scomodi per velocizzare l’utilizzo di tutti gli oggetti più importanti.

Il decluttering può essere semplificato attraverso una facile metodologia: mettere tutti gli oggetti in “forse” all’interno di uno scatolone o di una busta, in modo tale che alla fine del processo si può analizzare meglio, con la mente più libera, se considerarli come elementi ancora utili o meno.

Il procedimento di decluttering non è per niente facile, allora perchè non alleggerirlo rendendolo divertente? musica e ambiente luminoso possono assolutamente aiutare!



Raccontaci la tua esperienza nei commenti

E tu, sei pronto al decluttering del nuovo anno?

Raccontaci la tua esperienza con un commento!

Se invece sei in cerca della casa giusta da acquistare o affittare nel posto giusto, ti suggeriamo di scaricare la nostra app BabaCasa e navigare tra i tanti annunci immobiliari presenti. Ne troverai di nuovi ogni giorno, suddivisi per città.




28 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page