top of page
  • Immagine del redattore Velia Ivaldi

Sicurezza domestica, le regole d’oro per una casa protetta


sicurezza domestica

Per tutti noi, lo diciamo spesso, la casa è un nido, un rifugio prezioso. Eppure, l’apparenza spesso inganna e persino un rifugio può rivelarsi pericoloso quando si è disattenti.

La sicurezza domestica è un tema fondamentale nella vita di tutti i giorni, specie considerati i dati sugli incidenti diffusi negli ultimi anni che vedremo nel paragrafo successivo. Dato che le insidie possono nascondersi in ogni angolo della nostra casa, in questo articolo vogliamo condividere con voi alcune regole d’oro da seguire stanza per stanza per proteggere noi e i nostri cari con i quali conviviamo.


Incidenti domestici, alcuni dati significativi


Per inquadrare il fenomeno degli incidenti domestici nel nostro paese, riportiamo alcuni dati forniti dall’Istat e ripresi dal portale ISSalute dell’Istituto Superiore di Sanità. Stando a queste informazioni, in Italia si calcolano ogni anno più di 3 milioni di incidenti domestici, con circa un milione e 800 mila richieste di assistenza al pronto soccorso. Gli incidenti più gravi sono dovuti a cadute, ustioni, intossicazioni e soffocamento. Secondo i dati, le categorie più soggette a questi infortuni sono le donne (le casalinghe sono le vittime di oltre il 70% degli incidenti), seguite dagli anziani e dai bambini sotto ai cinque anni.

Il sistema informativo SINIACA dell’Istituto Superiore di Sanità ha inoltre rilevato che gli incidenti domestici più frequenti sono le cadute. Vengono poi forniti alcuni dati riguardo gli ambienti in cui gli incidenti capitano più spesso: questi avvengono soprattutto nel soggiorno e in camera da letto (26% dei casi), in cucina (20%), nelle scale (10%) e in bagno (7%). Tra le cause predominanti vi sono le caratteristiche dell’abitazione e i comportamenti errati degli individui: due situazioni che, come vedremo nei prossimi paragrafi, in gran parte dei casi potrebbero essere evitate mettendo in pratica alcune importantissime regole per la sicurezza domestica.


Vita in casa: le regole per la sicurezza domestica

Ecco una lista di consigli suddivisi per ogni ambiente della casa. Si tratta di piccoli ma fondamentali accorgimenti che chiunque dovrebbe mettere in pratica, con una particolare attenzione quando in famiglia vi sono anche bambini e persone anziane.

La cucina e il soggiorno


  • Ricordarsi di staccare dalla corrente elettrica tutti gli elettrodomestici prima di procedere con le regolari operazioni di manutenzione e pulizia.

  • È bene che gli elettrodomestici vengano opportunamente spenti dopo l’utilizzo, e non soltanto lasciati in stand by. Questo accorgimento, oltre a rendere la casa più sicura, tornerà utile anche per migliorare il risparmio energetico dell’abitazione.

  • Fare in modo che tende, arredi o altri complementi in tessuto siano tenuti a debita distanza dai fornelli accesi per evitare il rischio di incendio.

  • Ricordarsi di sostituire ogni cinque anni il tubo di collegamento del gas, o di rispettare la data di scadenza presente sul tubo stesso.

  • Tenere i detersivi al riparo, in un armadietto ben chiuso e possibilmente in alto, in modo che sia inaccessibile alla portata di bambini e animali.

  • Allo stesso modo, far sì che anche i coltelli e gli altri accessori appuntiti e taglienti non siano accessibili ai più piccoli.

  • Evitare di maneggiare i prodotti chimici senza prima aver indossato un paio di guanti per proteggere le mani. Dopo l’uso, è bene assicurarsi che le bottiglie e i flaconi dei detersivi siano tutti ben chiusi.

  • Durante le operazioni di pulizia, occorre fare molta attenzione a non usare assieme determinati prodotti che, se mescolati, potrebbero rilasciare vapori e sostanze molto nocive se inalate. Ricordarsi che esistono tanti modi per pulire casa in modo sicuro e sostenibile!

sicurezza domestica regole

La camera da letto

  • È bene non fumare a letto, sul divano e, in generale, in prossimità di arredi e oggetti ricoperti da tessuti.

  • Allo stesso modo, per scongiurare il rischio di incendio è meglio evitare l’utilizzo di stufe elettriche vicino al letto, le tende e altri oggetti in tessuto.

  • Per evitare di inciampare, sbattere o cadere, è bene non camminare al buio e, per le eventuali necessità, tenere sempre una piccola abatjour sul comodino accanto al letto.

  • Chiudere le ante degli armadi prima di andare a dormire; in questo modo, nel caso ci si alzi durante la notte al buio, si eviterà di sbatterci contro.

  • Per lo stesso motivo, prima di andare a letto è bene togliere dal pavimento tutto ciò che potrebbe essere di intralcio e che potrebbe far inciampare al buio.

  • Non sovrapporre mai troppe spine su una sola presa di corrente vicino al letto.

Il bagno

  • Gli elettrodomestici non devono mai essere usati vicino all’acqua, compresi i più piccoli. Dunque, attenzione e non accendere il phon con il pavimento bagnato.

  • Per evitare le cadute è bene usare dei tappeti antiscivolo, ad esempio all’interno della doccia e della vasca da bagno.

  • Se in casa vi sono delle persone anziane è bene che non vengano mai lasciate sole quando devono fare il bagno o la doccia. Installare un campanello d’allarme nella doccia è un ottimo modo per salvaguardare la loro sicurezza e intervenire prontamente in caso di necessità.

  • Se in bagno è presente uno scaldabagno a gas occorre aprire spesso le finestre e arieggiare l’ambiente per liberarlo da eventuali concentrazioni di monossido di carbonio.

L’utilizzo della scala

  • Assicurarsi che la scala sia aperta e disposta correttamente prima di salirci sopra.

  • Per prendere qualcosa collocato in alto preferire la scala a sedie, tavoli e sgabelli.

  • Non salire sulla scala a piedi nudi o con calzature che possono far scivolare.

  • Evitare di usare la scala vicino a una finestra aperta.

  • Salire sulla scala solo quando necessario e solo in presenza di altri individui in casa. Se possibile, chiedere il loro supporto durante l’operazione.

Attenzione all’elettricità e alle prese di corrente

  • Dotare il proprio appartamento di un salvavita.

  • Staccare il contatore della luce anche quando occorre cambiare una semplice lampadina.

  • Far eseguire le regolari attività di manutenzione dell’impianto elettrico.

  • Prima di scollegare un qualsiasi elettrodomestico ricordarsi di spegnerlo.

  • Non sovraccaricare mai le prese.

sicurezza domestica consigli

Altre regole generali per la sicurezza domestica

  • È sempre bene tenere in casa e a portata di mano un estintore.

  • Eseguire sempre le revisioni periodiche della caldaia e degli impianti di casa.

  • Se in casa vivono bambini, anziani o persone con difficoltà motorie e di deambulazione è bene non riempire troppo gli ambienti per facilitare i loro spostamenti ed evitare che si facciano male.

  • Non riporre in alto gli oggetti di uso comune e non collocare gli oggetti troppo pesanti su ripiani e scaffali poco stabili o leggeri.

  • Un ambiente sicuro è un ambiente sano: a tal proposito, è bene ricordarsi di arieggiare tutte le stanze più volte al giorno (anche in inverno) e, per migliorare la qualità dell’aria e ridurre l’inquinamento indoor, è bene tenere in casa alcune piante cosiddette “mangia smog”.

  • Infine, in presenza di bambini, è bene proteggere tutti gli spigoli dei mobili per evitare che vadano a sbatterci contro ferendosi.

Raccontaci la tua esperienza nei commenti

Hai già preso tutti gli accorgimenti che ti abbiamo suggerito in questo articolo per rendere la tua casa più sicura? Hai altri consigli da dare? Scrivici nei commenti! Se invece sei in cerca della casa giusta da acquistare o affittare nel posto giusto, ti suggeriamo di scaricare la nostra app e navigare tra i tanti annunci immobiliari presenti. Ne troverai di nuovi ogni giorno, suddivisi per città.




14 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page