top of page
  • Immagine del redattorecamillazorzella

5 Consigli per aumentare la produttività

Aggiornamento: 21 mag 2022



Vicinanza al cliente, attitudine al problem solving e autorevolezza. Queste sono le principali caratteristiche di un agente immobiliare produttivo. Ma, prima di approfondirle e di aggiungere altri suggerimenti per migliorarsi ulteriormente, partiamo dalle basi. L’agente immobiliare, come dice anche la legge italiana, è un mediatore che, nello specifico, si occupa della compravendita e dell’affitto di case, uffici, negozi e ogni tipo di immobile mediando, appunto, tra il venditore e il compratore.

L’ambito del real estate è caotico e pieno di distrazioni: lavorare per diventare un agente immobiliare sempre più produttivo è un processo che deve essere curato giorno per giorno a causa della dinamicità del contesto, per il quale sono necessarie competenze sempre nuove e in aggiornamento.

Quindi, se siete appassionati del mondo immobiliare e volete conoscere i principali segreti per diventare ottimi agenti immobiliari, BabaCasa vi presenta 5 consigli per diventare ancora più produttivi!

1. Costruire relazioni utili ed efficaci

L’agente immobiliare ha il compito di stringere accordi con molte persone che hanno intenzione di prendere in affitto o comprare un locale. Spesso accade di ricevere “no” come risposta, ma un professionista deve essere pronto e preparato a questa eventualità.

Per questo bisogna sempre tenere a mente che prima degli affari ci sono le relazioni. Ogni cliente deve essere ascoltato e compreso. Ritagliarsi un momento della giornata in cui l’agente e il cliente possano comunicare è davvero importante: attraverso una chiamata o una email, l’agente può chiarire qualsiasi dubbio e rispondere alle diverse domande tempestivamente.

Niente va lasciato al caso, mai cancellare appuntamenti o non rispondere alle chiamate.

Quando l’agente immobiliare riesce a conquistare la fiducia dei propri lead (persona che ha dimostrato interesse in una proposta commerciale; ndr), allora è sulla strada giusta per aumentare la produttività del suo lavoro e scalare i vertici del mondo immobiliare.

2. Aumentare la capacità di problem solving e la sicurezza della propria conoscenza

Quando l’agente mostra un immobile al cliente, deve essere sincero e mostrare tanto i punti di forza quanto quelli di debolezza trasformandoli, quando possibile, in pregi. Qui entra in gioco la capacità di problem solving, ovvero di offrire soluzioni valide ai problemi che possono presentarsi quotidianamente nell’attività, che l’agente immobiliare deve possedere.

L’agente di successo, oltre quindi ad essere un ottimo risolutore di problemi, deve avere ottima conoscenza e padronanza di ciò che dice e fa. Il mercato immobiliare cambia continuamente e il cliente non ne conosce le regole. Infatti, l'attenzione alle diverse situazioni che si presentano e lo studio di quest’ultime, aiutano il professionista nella negoziazione.



3. Individuare i momenti più produttivi

La concentrazione e la produttività lavorativa varia da persona a persona. Un buon agente immobiliare deve prestare attenzione ai diversi momenti della giornata, basta individuare quando si è più attenti e vigili.

Quando il professionista capisce il momento giusto, allora il concentrato delle sue energie potrà essere speso nel lavoro e avere un forte impatto nell’attività lavorativa immobiliare. Questo significa: gestire la propria energia e non il tempo.

La produttività lavorativa deriva anche dall’impostazione di una routine giornaliera. Oltre al lavoro, infatti, vanno svolte altre attività di vita quotidiana per riuscire a fare tutto al meglio.

Se si è maggiormente produttivi durante la mattina, allora una parte di questa può essere dedicata al lavoro, l’altra metà del tempo può essere investita in attività extra: colazione e pranzo con la famiglia, jogging, yoga ecc.

La routine serale è altrettanto importante per la produttività. Bisogna dedicare tempo sia per la pianificazione delle azioni del giorno dopo, sia per fare qualcosa di piacevole differente dal lavoro.

4. Stabilire i compiti più importanti e gli obiettivi giornalieri

Durante tutta la giornata lavorativa l’agente immobiliare deve tenere a mente i propri obiettivi da portare a termine.

Ogni mattina bisogna cominciare con delle azioni da compiere che siano ben delineate. Questo comporta maggiore chiarezza e sicurezza in quello che si fa.

Un'ottima idea potrebbe essere quella di creare degli elenchi scritti: bisogna includere sia le azioni che possono comportare il raggiungimento di un obiettivo, sia quelle non necessarie che portano a situazioni di stress.

Grazie alla priorità delle attività, la giornata diventa molto più produttiva!



5. Migliorare l’esperienza del cliente

Ultimo consiglio per le agenzie e gli agenti immobiliari? I clienti, sia acquirenti che venditori, sono e devono essere il fulcro del successo del professionista.

Una recente ricerca di mercato sulla Customer Experience nel Real estate, condotta da vorrei.it, ha rilevato che non sempre le agenzie ottimizzano i tempi di risposta e sanno come trasformare un semplice contatto in un cliente affezionato e soddisfatto.

L’agenzia immobiliare deve seguire 4 semplici passi:

a. Risposta tempestiva - è fondamentale gestire con massima celerità le richieste che arrivano. Un cliente acquirente nella maggior parte delle volte (65%) è anche proprietario e di conseguenza un possibile venditore, quindi non sentendosi adeguatamente seguito potrebbe rivolgersi a qualcun altro.

b. Informazioni complete ed esaustive - i clienti arrivano con poche informazioni dai vari canali pubblicitari e si rivolgono all’agenzia per colmare la loro carenza. Il lavoro dell’agente immobiliare è di passare al cliente le sue conoscenze ed informazioni in maniera chiara e completa, senza tralasciare nessun dettaglio.

c. Esperienza ad hoc - ogni cliente è diverso e ha esigenze differenti. In questo caso il ruolo dell’agente immobiliare è fondamentale per individuare queste necessità, utilizzando la sua esperienza ed empatia al fine di rendere l’esperienza del cliente unica e personalizzata.

d. Restare a passo con i tempi per un’agenzia smart - il mercato immobiliare è in continuo cambiamento, come gli stessi clienti. Metodologie e strumenti di lavoro che fino a poco tempo fa funzionavano, oggi potrebbero non essere più adeguati alla tipologia del cliente attuale. L’aggiornamento costante sulle ultime tecnologie e sui nuovi approcci al lavoro, offre un vantaggio competitivo sul mercato.

BabaCasa è uno degli strumenti che aiuta a velocizzare i tempi di qualifica dei clienti, inviando direttamente appuntamenti di visita agli immobili.


Raccontaci la tua esperienza nei commenti

Avete qualche altro consiglio sulla produttività da scambiare con altri agenti immobiliari?

Lasciate un commento!

Se invece sei in cerca della casa giusta da acquistare o affittare nel posto giusto, ti suggeriamo di scaricare la nostra app e navigare tra i tanti annunci immobiliari presenti. Ne troverai di nuovi ogni giorno, suddivisi per città.





135 visualizzazioni0 commenti

コメント


bottom of page