top of page
  • Immagine del redattoreCamilla Zorzella

Casa in stile Montessori: adatta ai più piccoli



La filosofia Montessori, ha rivoluzionato il modo di educare i bambini in ogni aspetto della vita quotidiana. Questo approccio mette l'accento sull'ambiente preparato, un ambiente che favorisce l'autonomia, l'esplorazione e l'apprendimento attivo.

Una delle applicazioni più interessanti di questa filosofia è la realizzazione di una casa in stile Montessori, progettata appositamente per soddisfare le esigenze dei più piccoli.

Arredare una casa in stile Montessori significa, infatti, progettare gli spazi promuovendo l’apprendimento attraverso l’esplorazione e l’indipendenza. 

Ma come arredare una casa in stile Montessori? Se anche tu sei curioso di scoprire come fare, leggi il nuovo articolo del blog BabaCasa per prendere spunto e cominciare a preparare la tua casa a misura di bambino.


Casa in stile Montessori: le caratteristiche principali

La casa in stile Montessori è progettata per essere un ambiente accogliente e sicuro in cui i bambini possono esplorare, imparare e crescere in modo autonomo. A differenza delle case tradizionali, dove gli adulti dettano le regole e lo spazio è organizzato principalmente per il comfort dei più grandi, una casa in stile Montessori è pensata per i bisogni e gli interessi dei bambini.

Uno degli aspetti chiave di una casa in questo stile e metodo sono i materiali Montessori che i bambini possono usare. Si tratta di giocattoli e attività progettati per incoraggiare lo sviluppo sensoriale, cognitivo e motorio dei bambini. Dai blocchi di legno, ai puzzle, i materiali Montessori sono pensati per essere manipolati e esplorati autonomamente dai bambini, senza la necessità di intervento degli adulti.



Un'altra caratteristica importante di una casa in stile Montessori è l'accesso libero agli spazi e ai materiali. In una casa tradizionale, i bambini spesso devono chiedere il permesso agli adulti per accedere a determinati spazi o giocattoli. In una casa Montessori, al contrario, i bambini sono incoraggiati a esplorare liberamente lo spazio e a scegliere le attività che desiderano svolgere.

L’ultima caratteristica, forse la più importante, è la progettazione della casa per promuovere l'indipendenza dei bambini. Ciò significa che gli spazi e i materiali sono organizzati in modo che i bambini possano facilmente raggiungere ciò di cui hanno bisogno senza l'aiuto degli adulti. Ad esempio, gli scaffali e i ripiani sono posizionati a bassa altezza in modo che i bambini possano raggiungere facilmente i loro giocattoli e le loro attività senza dover chiedere aiuto.


Casa in stile Montessori: dalla cucina alla camera, passando per il bagno

Ogni stanza all’interno di una casa in stile Montessori, deve avere delle catarretistiche che si adattano alle esigenze dei bambini.

La camera da letto dei piccoli è un luogo fondamentale per la loro crescita ed esplorazione. Un elemento di estrema importanza, ma soprattutto di riferimenti nella camera, è il letto: questo, in una casa in stile Montessori, deve essere a livello del suolo. Serve per permettere ai piccoli di entrare e uscire autonomamente già dai nove mesi, quando cominciano a muoversi con più agilità e a scoprire il mondo che li circonda.

Anche l’armadio è importante: questo deve essere basso e aperto, per offrire ai piccoli la possibilità di sviluppare la loro autonomia nel vestirsi. I bambini vedono i propri vestiti e sono incoraggiati a sceglierli e a prendersene cura da soli.



Un angolo da lettura, accogliente, con cuscini e libri facilmente accessibili, stimola questa importante attività. È consigliabile utilizzare una libreria montessoriana, dove i libri sono esposti frontalmente su pochi ripiani, in modo che le copertine siano visibili ai più piccoli. Per giochi e libri, è utile proporre i contenuti a rotazione per evitare sovraccarichi sensoriali.

Un tavolo su misura per i bambini diventa il centro perfetto per giocare e disegnare, mentre contenitori trasparenti, accuratamente organizzati, insegnano l'importanza di attribuire a ogni oggetto il proprio spazio.

È essenziale mantenere una buona parte della stanza libera, offrendo spazio sufficiente per il movimento e il gioco libero.

Anche il bagno può essere progettato seguendo i principi della Montessori: bisogna mettere uno sgabello o uno scalino basso per consentire ai bambini di raggiungere il lavandino e il water autonomamente.

Nel bagno serve anche uno specchio ad altezza bambino, in modo che possano osservare le loro azioni, e un cesto per i panni sporchi.

In cucina l'utilizzo di una torretta Montessori, detta anche learning tower, è estremamente vantaggiosa: consente ai bambini di partecipare direttamente ad attività come lavare la verdura o impastare.

Coinvolgerli in queste attività li diverte e li fa sentire coinvolti, promuovendo la creatività e la fiducia in se stessi.



Creare una casa in stile Montessori può essere un modo meraviglioso per supportare lo sviluppo e l'autonomia dei bambini. Con un ambiente preparato e, materiali Montessori appropriati, i bambini possono esplorare, imparare e crescere in modo autonomo e soddisfacente.

 


Raccontaci la tua esperienza nei commenti

E tu, che ne pensi di una casa in stile Montessori? Raccontaci la tua esperienza con un commento!

Sei alla ricerca della casa dei tuoi sogni? Oppure, stai valutando di cambiare i fornitori di servizi che utilizzi? Sei alla ricerca di un mutuo personalizzato per le tue esigenze? BabaCasa ti offre la possibilità di sfogliare una vasta selezione di annunci immobiliari, di ricevere gratuitamente consulenze per le tue bollette e di trovare il mutuo su misura per te! Scaricala ora per iniziare la tua ricerca!




18 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page