top of page
  • Immagine del redattoreCamilla Zorzella

Errori di illuminazione nel bagno: quali sono



L'illuminazione svolge un ruolo fondamentale in ogni ambiente della casa, compreso il bagno.

Quando si tratta di progettare un bagno funzionale e accogliente, l'illuminazione svolge un ruolo di notevole importanza. Purtroppo, molte persone commettono degli errori che compromettono l'efficacia e l'estetica della luce in questa stanza.

Il bagno è una delle principali stanze dedicata al relax e al benessere psico/fisico. Deve essere organizzata senza lasciare nulla al caso: questo significa che bisogna concentrarsi di più anche sull‘illuminazione di questa stanza.

Spesso però, per illuminare il bagno di casa, si commettono degli errori. Quali sono? Scoprili leggendo il nuovo articolo del blog BabaCasa. Ne abbiamo elencati alcuni che sicuramente non conoscevi.

Se anche tu hai un bagno piccolo e non sai come arredarlo, leggi il nostro articolo: Bagno piccolo: come arredarlo senza commettere errori


Utilizzare una sola fonte di illuminazione

Uno degli errori più comuni è affidarsi a una singola fonte di luce nel bagno. Questo può creare ombre fastidiose e rendere il bagno poco funzionale, sia dal punto di vista dello spazio, che dal punto di vista estetico. Una singola luce centrale a soffitto può dare un aspetto piatto e poco accogliente alla stanza.

Per evitare questo errore, è consigliabile utilizzare una combinazione di fonti di luce nel bagno. Una luce centrale a soffitto fornisce una base di illuminazione generale, ma dovrebbe essere integrata con altre luci posizionate strategicamente. Ad esempio, installare luci per il lavabo e per lo specchio è fondamentale per illuminare il viso in modo uniforme e senza ombre fastidiose.

Le luci per il lavabo possono essere installate lateralmente o sopra lo specchio, a seconda delle preferenze personali e dell'architettura del bagno. Le luci laterali offrono un'illuminazione più uniforme, riducendo l'ombreggiatura sul viso, mentre le luci sopra lo specchio illuminano direttamente l'area del viso.

Inoltre, è possibile considerare l'uso di luci puntate verso il soffitto o le pareti, per creare un illuminazione indiretta che diffonde la luce in modo uniforme in tutto lo spazio del bagno, riducendo le ombre e creando un'atmosfera più rilassante.

La chiave per ottenere una buona illuminazione nel bagno è bilanciare le diverse fonti di luce in modo che lavorino insieme per creare un ambiente accogliente e funzionale.



Scegliere il colore sbagliato della lampadina

L'utilizzo di lampadine con una temperatura di colore troppo fredda o troppo calda può influire sul modo in cui percepiamo gli spazi e sui colori degli oggetti presenti. È importante scegliere una temperatura di colore neutra o simile alla luce naturale per ottenere una resa cromatica accurata e un'atmosfera piacevole.

Lampadine con una temperatura di colore troppo fredda, possono dare un'illuminazione che appare troppo bianca, sterile e poco invitante. Questo può influire negativamente sul modo in cui si percepiscono gli spazi e sul colore degli oggetti.

Le lampadine con una temperatura di colore troppo calda, invece, possono dare un'illuminazione ambrata, che può alterare la resa cromatica dei materiali e degli oggetti nel bagno. Questa luce fa sembrare la stanza più piccola o meno luminosa di quanto sia in realtà.

È consigliabile, per il bagno, optare per una temperatura di colore neutra, o simile alla luce naturale. Questo tipo di luce offre una resa cromatica più accurata, consentendo di percepire i colori nel modo più naturale possibile. Inoltre, una temperatura di colore neutra crea un'atmosfera vivace e luminosa nel bagno, rendendo lo spazio più invitante.

È importante tenere conto dell'aspetto generale del bagno, della scelta dei colori delle pareti, dei mobili e degli accessori, nonché della quantità di luce naturale che entra nella stanza. Ad esempio, se il bagno è dominato da colori freddi o bianchi, potrebbe essere preferibile utilizzare una temperatura di colore leggermente più alta per evitare un'eccessiva sensazione di freddo.



Non considerare la funzionalità

Un errore comune nell'illuminazione del bagno è non considerare adeguatamente la funzionalità delle luci. Oltre all'illuminazione generale, è fondamentale avere una buona illuminazione per specifiche aree del bagno.

Una delle aree più importanti da considerare è il lavabo. Assicurarsi che vi sia un'illuminazione sufficiente intorno al lavabo è essenziale per svolgere diverse attività per la cura personale. Una luce mal posizionata, o con un'intensità inadeguata, può creare ombre fastidiose sul viso e rendere difficile vedere con precisione. L'utilizzo di luci a parete posizionate ai lati dello specchio, ad esempio, aiuta a ridurre le ombre indesiderate sul viso e fornisce una luce uniforme e diffusa.

Oltre al lavabo, è importante considerare l'illuminazione per il box doccia o la vasca da bagno. In queste aree, è consigliabile utilizzare luci appositamente progettate per resistere all'umidità e alla condensa. Le luci a LED impermeabili, o le strisce di illuminazione a prova d'acqua, possono fornire una luce luminosa e sicura ideale per godersi delle vasche o docce in totale relax.



Non controllare l'intensità della luce

Non controllare l'intensità della luce nel bagno è un altro errore comune che può influire sull'atmosfera e sulla funzionalità dello spazio. Avere la possibilità di regolare l'intensità della luce può fare la differenza in diverse situazioni e contribuire a creare l'ambiente desiderato.

Un modo per controllare l'intensità della luce nel bagno è l'utilizzo di un Dimmer. Questo consente di regolare la quantità di luce emessa dalle lampadine, consentendo di creare diverse atmosfere e adattare l'illuminazione alle diverse esigenze. Ad esempio, durante il giorno si potrebbe preferire una luce più brillante e intensa per una migliore visibilità, mentre durante la sera si potrebbe desiderare una luce più soffusa e rilassante per creare un'atmosfera di relax.

È importante sottolineare, però, che non tutte le lampadine sono compatibili con i dimmer. Pertanto, quando si scelgono le lampadine per il bagno, bisogna assicurarsi che siano compatibili con il dimmer, per garantire che funzionino correttamente.



Tinteggiare di colore scuro le pareti

Quando le pareti del bagno sono di colore scuro, la luce tende ad essere assorbita invece di essere riflessa, rendendo lo spazio visivamente più piccolo e meno luminoso. Questo può creare un effetto poco invitante, soprattutto in bagni di dimensioni più ridotte.

Invece, tinteggiare le pareti del bagno con colori chiari o tonalità neutre, può contribuire a riflettere la luce e a renderla più diffusa nello spazio. Le pareti chiare aiutano ad ampliare visivamente il bagno, creando un senso di apertura e luminosità.

Se non si vuole rinunciare ad un tocco di colore più scuro nel bagno, è possibile utilizzare una strategia. Si può optare per una singola parete a contrasto o utilizzare un motivo a mosaico con piccole porzioni di tonalità scure, mantenendo il resto delle pareti in tonalità chiare. In questo modo, si ottiene l'effetto desiderato, senza compromettere eccessivamente la luminosità complessiva dello spazio.



Raccontaci la tua esperienza nei commenti

Ti sono stati utili questi consigli per il tuo bagno di casa?

Raccontaci la tua esperienza con un commento! Sei alla ricerca della casa dei tuoi sogni? Oppure, stai valutando di cambiare i fornitori di servizi che utilizzi? Sei alla ricerca di un mutuo personalizzato per le tue esigenze? BabaCasa ti offre la possibilità di sfogliare una vasta selezione di annunci immobiliari, di ricevere gratuitamente consulenze per le tue bollette e di trovare il mutuo su misura per te! Scaricala ora per iniziare la tua ricerca!




19 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page