top of page
  • Immagine del redattoreCamilla Zorzella

L’importanza dei social nel mondo immobiliare



Nell'attuale panorama digitale, l'impatto dei social media nel settore immobiliare è diventato sempre più evidente.

Ciò che un tempo era un mondo dominato da annunci su giornali locali e cartelli "In vendita" sugli immobili, oggi è diventato un paesaggio virtuale in cui gli agenti immobiliari, i compratori e i venditori si connettono, comunicano e trovano opportunità senza confini.

I social media offrono un vantaggio al “mondo del mattone”, in quanto riescono a raggiungere un vasto pubblico di potenziali acquirenti e venditori. Piattaforme come Facebook, Instagram, TikTok e Youtube sono diventate potenti strumenti per gli agenti immobiliari per promuovere i loro immobili, creare una presenza online e stabilire rapporti con i clienti.

Ma cosa permettono di fare, nello specifico, i canali social ad una agenzia immobiliare? Come riescono a sfruttare le loro potenzialità?

Gerardo Paterna, Consulente e Divulgatore nel mondo immobiliare da più di 20 anni, risponde a queste domande chiarendo e sottolineando l’importanza dei nuovi strumenti tecnologici, a supporto del Real estate.

Leggi il nuovo articolo del blog BabaCasa e scopri come il mondo immobiliare sta cambiando grazie ai social network.


La funzione dei social media nel mondo immobiliare

I social media sono degli strumenti che offrono ai professionisti del settore immobiliare molte possibilità per allargare la rete di contatti e creare annunci accattivanti.

Attraverso questi canali, l’agente immobiliare riesce a farsi conoscere e a mettere in vetrina la propria agenzia, acquistando notorietà, visibilità e fiducia.

Lo conferma anche Paterna: “I social media rivestono un ruolo importante per l'agente immobiliare in quanto luogo "sociale" dove poter definire la propria identità professionale e raggiungere un pubblico interessato a ciò che ha da raccontare”.

Continua Gerardo: “Anche qui, come nel mondo fisico, l'equilibrio sta nel farsi percepire come autorevole e non come un venditore d'assalto. Se per strada le persone ti evitano, sui social ti bloccano, mettono in pausa i tuoi contenuti, li segnalano come inappropriati a seconda dell'umore del momento, condannandoti all'irrilevanza”.

“Partiamo da un presupposto: in generale i social media sono intrattenimento. In alcuni di essi questo aspetto è più enfatizzato (Instagram e TikTok), in altri meno (Linkedin). Nell'immobiliare che guarda al consumatore finale, i social assolvono a due funzioni: 1) intrattengono e fanno sognare con immobili belli e ben presentati, 2) diffondono più informazioni e curiosità sul mondo casa”, aggiunge Paterna.

Le agenzie immobiliari possono sfruttare la vetrina dei social, e tutte le loro potenzialità, per ottimizzare il proprio lavoro. Tuttavia, è fondamentale considerare attentamente quali piattaforme social utilizzare, poiché non tutte sono adatte o utilizzabili senza una selezione adeguata.

Come possono le agenzie sfruttare al meglio le potenzialità di ogni Social Network, senza commettere errori?

Risponde Gerardo: “Facendo una selezione dell'ambiente più consono alla propria inclinazione personale. Sei forte nelle fotografie? Usa Instagram. Sei un estemporaneo e te la cavi bene con i video brevi? Usa i reels di Instagram, TikTok o gli Shorts di YouTube. Vuoi lavorare con la tua voce? Realizza podcast su Spreaker e pubblicali su Spotify, Google Podcast, Apple Podcast ed altre piattaforme. Tappa obbligata per ogni agente immobiliare: la presenza qualificata su Linkedin. Non parlo di Facebook perché è come la TV generalista, dentro c'è proprio di tutto e la targetizzazione passa dalle fanpage sulle quali devi investire denaro oppure da gruppi chiusi. Personalmente sono su FB dalla prima ora, ma se dovessi partire da zero valuterei le alternative”.

“Il segreto per sfruttare al meglio le potenzialità dei social network è la continuità. Occorre dare ritmo alla comunicazione, creare abitudine e lavorare per l'eternità. Anche solo un paio di buoni contenuti settimanali possono aiutare gli agenti a creare identità e pubblico. Importante è non farsi prendere dalla smania da pubblicazione: pubblicare più volte al giorno significa che stai facendo un altro lavoro”, Conclude Paterna.

Grazie ai social media si può creare una strategia mirata per apportare risultati più efficaci e conversioni più elevate, aumentando il successo professionale degli agenti immobiliari.



Canali e contenuti di valore per il mondo immobiliare

Per avere successo nel mondo social e ottenere risultati nel proprio lavoro, gli agenti immobiliari devono creare dei contenuti di valore e soprattutto, come detto anche in precedenza, devono saper individuare il canale social più consono alla propria strategia.

Gerardo ci spiega che: “Facebook e Instagram fanno la parte del leone. Ma credo vi sia tanta ricchezza anche in Linkedin, ancora poco considerato dagli agenti. Bisogna tenere d'occhio l'emergente TikTok, che però non è per tutti. YouTube funziona nella misura in cui dai ritmo alla produzione video, che però è molto impegnativa se fatta bene”.

“Piccola parentesi su quei social atipici come Whatsapp e Telegram. Messaggistica, gruppi chiusi e broadcasting hanno potenzialità, ma richiedono una certa confidenza con la scrittura”, continua Paterna.

Il successo delle strategie sui social media dipende in gran parte dalla coerenza tra il contenuto pubblicato e la piattaforma di destinazione.

Lo conferma anche Gerardo, consulente e divulgatore nel mondo immobiliare: “Riguardo al rendimento molto dipende dalla coerenza del contenuto rispetto al social di destinazione. Difficile ottenere grandi risultati utilizzando solo un testo su Instagram, nato invece per la fotografia. Dopo la coerenza serve la qualità intesa come utilità del contenuto. Bisogna sempre farsi delle domande prima di cliccare sul pulsante "pubblica": a chi sto parlando? Che utilità aggiungo? A quale domanda rispondo? Quale soluzione sto portando? Ecco, prima di parlare di rendimento, parlerei del valore percepito del messaggio”.

Ma cosa si intende per contenuto di valore nel mondo social?

“Il contenuto di valore è quello che aggiunge qualcosa: bellezza, risposta, ispirazione, soluzione. Le persone sono curiose, non conoscono il backstage della compravendita, hanno una percezione distorta rispetto alla figura dell'agente immobiliare, hanno sempre pochi elementi per prendere la decisione migliore in caso di compravendita e gestione immobiliare. Sui social, con sintesi e semplicità, questi temi possono essere affrontati in modo efficace”, spiega Paterna.

“Per esempio, se l'agente desidera spiegare cos'è un incarico di vendita, può farlo anche in più interventi, ciascuno dei quali tratta un singolo elemento del discorso. Il contenuto può avere molte forme: scrittura, foto, infografica, audio, video. Non esiste la ricetta perfetta, serve fare, serve sbagliare, serve sperimentare, serve leggere e studiare. Bisogna seguire i "creator" più bravi, copiare, adattare e migliorare. Come racconta un grande esperto di contenuti dei nostri giorni, Riccardo Scandellari, alias Skande: “Se copi da uno è plagio, se copi da molti è ricerca", conclude Gerardo.



Raccontaci la tua esperienza nei commenti

Sei un agente immobiliare? Anche tu lavori con i social per ottenere risultati nel tuo lavoro?

Raccontaci la tua esperienza con un commento!

Sei alla ricerca della casa dei tuoi sogni? Oppure, stai valutando di cambiare i fornitori di servizi che utilizzi? Sei alla ricerca di un mutuo personalizzato per le tue esigenze? BabaCasa ti offre la possibilità di sfogliare una vasta selezione di annunci immobiliari, di ricevere gratuitamente consulenze per le tue bollette e di trovare il mutuo su misura per te! Scaricala ora per iniziare la tua ricerca!




21 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page