top of page
  • Immagine del redattorecamillazorzella

Tutte le informazioni che devi sapere quando dipingi la tua casa



Il colore delle pareti in casa può essere espressivo e rappresentativo dell’identità del proprietario o della famiglia che ci abita. Ha un significato culturale e creativo, dona freschezza e pulizia all’atmosfera dell’immobile. Per questo è importante avere a disposizione tutte le informazioni del caso per iniziare a dipingere la propria casa.

La decisione di tinteggiare le pareti può dipendere dalla stagione, da una voglia di cambiamento di stile o dall’esigenza di vendere casa. Infatti, anche quando si decide di mettere in vendita l’immobile, bisogna prendersi carico della pittura delle pareti. Questo aiuta a vendere meglio, più in fretta e a una prezzo migliore.

BabaCasa propone una guida base per tutti coloro che sono intenzionati a fare un restyling delle proprie pareti per diverse esigenze e motivazioni.


Come scegliere i colori per le pareti della propria casa

Non esiste una regola da seguire o un colore per ogni stanza. Bisogna ricordare però che la tinta scelta incide sull’umore della persona che vive nella casa.

Tutto è condizionato dal proprio gusto personale e dalla luminosità dell’immobile. Anche la creatività e il tipo di arredo presente nell’abitazione hanno il loro ruolo. Infatti, quando si è indecisi su che tinta scegliere per una parete, o per l’intera stanza, la prima cosa da fare è valutare il colore degli elementi di arredo presenti.

Per partire bisogna scegliere due o tre tinte che siano ben abbinate, infatti, con i mobili della casa.

Bisogna tenere in considerazione anche i colori con cui ristrutturare l’esterno della casa: deve esistere un giusto equilibrio tra l’interno e l’outdoor dell’immobile.

Quando si decide di iniziare il restyling, non bisogna dimenticare tutta la preparazione che ci deve essere a monte: ogni parete della casa deve essere spazzolata alla perfezione, non deve esserci polvere perché questa potrebbe comportare un finale indesiderato del lavoro.

Mai dimenticarsi del nastro adesivo di carta intorno alle porte, alle finestre e negli angoli. Questo è molto utile per delimitare gli spazi che devono essere pitturati, ma anche per non sporcare eccessivamente altre aree che necessitano di trattamenti differenti.

Ma quali sono i colori maggiormente scelti nelle nostre case? Ci sono tre tinte vincenti:

  • Il bianco: il colore che dà maggiormente luminosità e senso di ampiezza. Si utilizzano anche diverse sue variazioni, come il crema, beige o bianco ghiaccio.

  • Il grigio: molto usato soprattutto con gli arredamenti moderni e Minimal.

  • Il giallo: molto utilizzato con un arredamento in legno o con mobili laccati in bianco.

Come detto in precedenza, la tinta scelta per la propria casa incide sullo stile dell’immobile ma sopratutto sugli stati d’animo di chi ci abita.



Pitturare per vendere

Pitturare le pareti è un'attività che si fa per donare una nuova luce alla casa quando si ha voglia di un cambiamento, quando si entra per la prima volta nell’abitazione e quando si decide di vendere.

Molti consulenti immobiliari consigliano ai loro clienti intenzionati a vendere di concentrarsi sull’estetica generale della casa. Il risultato finale è utile per attrarre e convincere nuovi potenziali compratori.

Una delle prime regole è: non utilizzare troppi colori accesi! Bisogna rinfrescare l’ambiente con tinte neutre che possano dare l’idea di “nuovo inizio”.

La cosa più importante è creare uno spazio coerente, dove i mobili o i pochi elementi di arredo rimasti, siano in linea con il colore delle pareti. Per esempio: se si ha una casa da vendere, con dei mobili molto moderni e un colore della parete datato, allora l’ambiente viene percepito come scollegato.

Per vendere una casa non basta però rinfrescare solo i muri. L’illuminazione è un altro punto di forza di molte case: infatti, se si hanno delle grandi finestre è preferibile considerare delle tende trasparenti o di tessuto molto leggero. Queste possono essere di aiuto proprio per far filtrare bene la luce, in modo da illuminare l’ambiente e le pareti chiare.

Quando si vende la propria casa, bisogna tenere in considerazione i gusti degli altri e non i propri. Le tinte chiare, infatti, rispecchiano la neutralità ed eliminano la personalizzazione all’interno di una casa vuota.

Un altro modo per riuscire a vendere casa con i colori giusti? Seguire le tendenze di design. I potenziali compratori potranno interessarsi e rispecchiarsi negli immobili perchè uniti dallo stesso gusto o interesse.

Quindi, ad esempio, se la nuova tendenza è quella di avere una sola parete dai toni “gioiello” (oro, verde, blu, giallo), i potenziali clienti capiranno e si rispecchieranno nella nuova tendenza sociale.




Raccontaci la tua esperienza nei commenti

E tu come rinfrescheresti l’ambiente della tua casa? che colore sceglieresti per le tue pareti?

Lascia un commento!

Ti suggeriamo di scaricare la nostra app e navigare tra i tanti annunci immobiliari presenti. Ne troverai di nuovi ogni giorno, suddivisi per città.



19 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page