top of page
  • Immagine del redattore Velia Ivaldi

Come fare un trasloco senza stress, passo dopo passo


come fare un trasloco

Cambiare casa è emozionante, soprattutto quando ci si trasferisce per la prima volta in una casa di proprietà. Ma anche nel caso in cui si tratti di una casa in affitto, questo cambiamento è indice di una nuova fase della vita che sta per cominciare, che sia per studio, lavoro o altri motivi personali.

Tuttavia, alla felicità del nuovo inizio si accompagnano spesso le preoccupazioni riguardanti l’organizzazione del trasloco, specie perché si teme di non riuscire a fare tutto in tempo.

E dunque, come fare un trasloco senza stress? La risposta è soltanto una: pianificando per tempo tutte le azioni da seguire, step dopo step!


Come organizzare un trasloco senza stress


Se avete in programma un trasloco nelle prossime settimane questa lista di consigli potrà tornarvi sicuramente molto utile e vi aiuterà nell’organizzazione del da farsi. Passo dopo passo, ecco come fare tutto con calma e senza stress alcuno.


Scegli la ditta dei traslochi che fa per te


Per prima, e ti consigliamo di farlo con almeno un paio di mesi d’anticipo, dovrai scegliere una ditta di traslochi affidabile, puntuale e precisa. Se non hai nessuno che sappia consigliarti a chi rivolgerti prova a fare una ricerca online: troverai facilmente alcuni comparatori che ti permetteranno di mettere a confronto i preventivi di 2-3 ditte e, nel caso in cui tu voglia approfondire con qualcuno di questi, ti metteranno in contatto con i diretti interessati.

Ricorda, però, di non scegliere un preventivo esclusivamente sulla base del prezzo: quando si organizza un trasloco non bisognerebbe badare a spese, visto e considerato che i traslocatori dovranno prendersi cura di portare i tuoi mobili sani e salvi nella tua nuova casa. Chi lavora bene, prendendo tutte le precauzioni del caso e, soprattutto, stipulando un’adeguata polizza assicurativa è giusto che ti proponga un preventivo più alto. Ma è il costo da pagare per un trasloco eseguito da chi ha le competenze giuste e nel pieno rispetto della sicurezza di tutti, cose e soprattutto persone.

Inoltre, tieni sempre a mente le tempistiche: la ditta dovrà chiedere al comune il permesso di occupare il suolo davanti a casa tua il giorno del trasloco; sappi che, in media, questa autorizzazione viene concessa in 20/30 giorni, per cui non ridurti all’ultima settimana.


Procurati scatoloni e imballaggi


È ora di passare all’azione. Ma quando cominciare a imballare gli oggetti e a riporli negli scatoloni? Questo dipende ovviamente da quante cose hai da mettere via ma, in generale, è bene considerare almeno tre settimane per poter fare tutto senza stress. Pertanto, il secondo passo di questa guida su come fare un trasloco riguarda proprio gli imballaggi e gli scatoloni.

Alcune ditte di traslochi forniscono per tempo un buon numero di scatoloni ai loro clienti; se questo non dovesse essere il tuo caso, ti suggeriamo innanzitutto di rivolgerti a negozi e supermercati di fiducia (nonché ad amici e parenti che hanno traslocato di recente) chiedendo loro di farti avere gli scatoloni utilizzati per le consegne dei loro prodotti. In alternativa, potrai acquistare tutto ciò che occorre a ottimi prezzi presso i rivenditori che si occupano di casalinghi, fai da te e bricolage.

Nelle tua lista non dovranno mancare:

  • Nastro adesivo per imballaggio di diverse misure

  • Fogli di plastica per imballaggio per gli oggetti più delicati

  • Vecchi fogli di giornale

  • Scatoloni di diverse misure: più grandi per riporre gli abiti o altri oggetti non troppo pesanti, più piccoli per i libri.

  • Pennarelli per scrivere su ogni scatolone cosa c’è dentro.


come fare un trasloco senza stress

Imballa prima ciò che non ti serve


Avendo 2-3 settimane di tempo prima della data fatidica potrai pianificare la fase degli imballaggi con calma e senza stress. Prendi carta e penna e butta giù una lista degli oggetti che hai in casa (ovviamente non occorre elencarli tutti ma limitarsi a indicare le categorie merceologiche). In questo modo, potrai stabilire in modo più rapido e semplice l’ordine con il quale cominciare a imballarli e a riporli negli scatoloni.

Un esempio? Potresti procedere in questo modo:

  • Se il trasloco è in estate, comincia con il mettere via tutti gli abiti, le scarpe e gli accessori invernali, viceversa se è inverno.

  • Procedi poi con le coperte e la biancheria da letto che non usi in questo periodo.

  • Potresti poi proseguire con l’argenteria e/o i servizi di piatti e bicchieri che di solito riservi alle grandi occasioni e che non sono necessari alla vita di tutti i giorni.

  • Continua con i libri che hai già letto e che affollano le librerie di casa.

  • Stacca i quadri e le cornici dalle pareti e imballali con molta cura.

  • Fai lo stesso con i soprammobili e gli altri oggetti di casa che non usi nel quotidiano.

  • Passa all’attacco del garage e del ripostiglio, butta tutto quello che non ti serve e metti via quello che invece vuoi portare con te.

Man mano che il giorno del trasloco si avvicina dovrai occuparti anche delle cose che usi tutti i giorni. Fino al giorno del trasloco dovrai avere a disposizione:

  • Una valigia di abiti

  • I prodotti per l’igiene della persona

  • Qualche detergente per pulire casa quando andrai via (a proposito: qui trovi i nostri consigli per delle pulizie green)

  • Un paio di pentole che ti serviranno per cucinare

  • Qualcosa da portare in tavola all’ora dei pasti (dopo tante ore passate a imballare e fare ordine avrai pur fame, no?).

Importante: ricordati di scrivere, a lettere grandi e con un pennarello scuro, su ogni scatolone cosa contiene. Questo ti aiuterà a salvaguardare gli oggetti più fragili e inoltre ti renderà molto più facile trovare ciò che ti serve quando sarai in casa nuova.


Chiedi aiuto per il trasporto


Come fare un trasloco senza stress se hai deciso di non richiedere il supporto di una impresa specializzata?

Per portare tutto nella tua nuova casa dovrai noleggiare un furgoncino, altrimenti, avendo a disposizione solo un’automobile, sarai costretto a fare più viaggi.

L’alternativa è quella di chiedere il supporto ad amici e parenti affinché, il giorno del trasloco, vengano in tuo soccorso e si mettano a tua disposizione per trasportare le tue cose con i loro mezzi. Se farai così, ricorda di avvisare le persone per tempo, in modo che possano riservarti l’intera giornata, oppure organizza dei turni chiedendo l’aiuto di persone diverse.

Attenzione: questi consigli sono validi solo se non devi trasportare mobili molto pesanti e complicati da gestire senza un aiuto professionale.

Quante persone chiamare? Tutto dipende da quante cose hai da traslocare, ma anche da quanti amici e familiari saranno così carini da mettersi a tua disposizione. Ricorda solo di ricompensarli a dovere per la fatica fatta, offrire loro una pizza è d’obbligo!


come organizzare un trasloco

Cosa fare dopo l’arrivo nella nuova casa

A questo punto, puoi tirare un sospiro di sollievo: il grosso è fatto. Ti rimane solo da svuotare gli scatoloni. Prima di tutto, però, dovrai pulire la tua nuova casa e rimuovere per bene la polvere accumulata durante il trasloco.

Dopo aver finito potrai cominciare ad aprire gli scatoloni e mettere in ordine tutte le tue cose. Ti tornerà utile aver scritto su ogni scatolone cosa contiene.

Questa volta dovrai cominciare dalle cose più urgenti e che usi tutti i giorni, partendo quindi dagli abiti, la biancheria, gli oggetti della cucina. Se ci sono dei bambini dovrai provvedere a rintracciare il prima possibile i loro giocattoli.

Con calma, nei giorni seguenti, e con i tuoi tempi, potrai occuparti di tutto il resto. E soprattutto di goderti la tua nuova casa e un po’ di meritato riposo.


Raccontaci la tua esperienza nei commenti

È capitato anche a te di cambiare casa e dover programmare un trasloco? Raccontaci com’è andata nei commenti a questo post! Se invece sei in cerca della casa giusta da acquistare o affittare nel posto giusto, ti suggeriamo di scaricare la nostra app e navigare tra i tanti annunci immobiliari presenti. Ne troverai di nuovi ogni giorno, suddivisi per città.



7 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page