top of page
  • Immagine del redattorecamillazorzella

Vendi o affitti la tua casa? 5 consigli per farlo al meglio


Se stai pensando di vendere o affittare casa, armati di molta pazienza, il mercato immobiliare sta cambiando e le persone sono sempre più esigenti e attente ai dettagli. È un processo molto delicato che richiedere numerose pratiche e a volte anche degli investimenti per assicurare il successo della tua impresa.

La prima impressione è quella che conta: l’immagine è tutto! Per questo, pensare di vendere o mettere in affitto la propria casa così com'è, potrebbe non essere efficace. Inoltre, bisogna prestare molta attenzione agli aspetti strutturali, ma anche fiscali e legali.

Tutto ciò che bisogna fare è preventivare delle accortezze ancora prima della fase di promozione dell’immobile.


1. Dona un look più fresco alla tua abitazione

Bisogna valutare ogni aspetto della casa e capire quale potrebbe essere il punto di forza per valorizzarlo.

Il mercato immobiliare abbonda di annunci, per questo bisogna analizzare da subito cosa potrebbe indurre il potenziale compratore o inquilino a scegliere proprio il tuo immobile.

Quindi se l’abitazione presenta un aspetto datato o poco appetibile, bastano poche mosse:

  • Pitturare le pareti, solitamente di colore bianco per dare maggiore luminosità alla casa e renderla più grande visibilmente

  • Ripulire l’ambiente domestico, soprattutto bagno e cucina. Questi sono i due ambienti più notati dai possibili acquirenti, quindi bisogna porre molta attenzione alla pulizia e igiene delle due stanze. L’importante é che entrambe siano ordinate e funzionanti, soprattutto i sanitari

  • Sistemare i pavimenti se hanno mattonelle scheggiate o legno sbiadito



2. Controlla la conformità dell’immobile

Quando si vuole vendere o affittare casa bisogna essere certi che ogni cosa sia a norma, soprattutto l’impianto elettrico.

Anche gli impianti di riscaldamento e di raffreddamento sono essenziali per una corretta presentazione della casa e per rassicurare i possibili clienti sulla perfetta climatizzazione in ogni momento dell’anno.

Un altro problema potrebbe essere scaturito dall’umidità: non ci devono essere infiltrazioni e tutti gli impianti di isolamento devono essere ben funzionanti. La muffa è una dei principali nemici delle case, crea danni alla salute e allontana i potenziali interessati.

3. Scatta delle foto di qualità

Le foto dell’immobile, destinate poi all’annuncio della vendita o dell’affitto, mostrano tutto il potenziale degli spazi.

Le foto devono riprendere sia la parte interna che esterna dell’immobile, ma anche del quartiere e della posizione. Questa sono tutte informazioni essenziali per ridurre i tempi e stringere l’accordo.

Devono essere immagini accattivanti e attrattive per le persone, per questo bisogna scattare dalle giuste angolazioni e con la giusta luce, preferibilmente in una bella giornata di sole.

Inoltre se si ha una casa non molto grande, si consiglia di non riprendere tutto lo spazio, ma concentrarsi su piccole angolazioni e dettagli. La casa deve essere spoglia, con pochi mobili, ma pulita.

Nel caso in cui si volesse affidare il compito a un professionista esterno, l’home stager è ideale: riesce a fare servizi fotografici ad hoc e a rendere la casa presentabile per le foto con interventi economici e intelligenti.

4. Stabilisci a chi vuoi affidarti per affittare o vendere la tua casa

Affittare o vendere un immobile è un attività che richiede molto tempo e costanza. Si può decidere di iniziare le trattative in modo privato oppure di farsi seguire da un'agenzia immobiliare.

La scelta di intraprendere la vendita o l'affitto da privato comporta la consapevolezza di dover tenere sotto controllo diversi fattori che possono necessariamente incidere sul successo del risultato atteso.

Molte persone preferiscono vendere o affittare il proprio immobile privatamente, avendo a disposizione molti strumenti per la pubblicazione degli annunci e per la valutazione dell’immobile.

La decisone di rivolgersi a un professionista del campo, invece, può chiaramente aiutare a velocizzare il processo: infatti il loro compito è quello di pubblicizzare la casa, cercare e trovare i soggetti interessati.

L’intero percorso in questo caso sarebbe seguito dall’agente immobiliare, sia per quanto riguarda l’affitto, con la firma del contratto, sia la vendita.

Inoltre il professionista è in grado di promuovere l’immobile nel migliore dei modi, sa creare un giusto annuncio immobiliare e stabilire un giusto prezzo da proporre.

L’aiuto di un professionista comporta una spesa, ma è un investimento essenziale per muoversi nella direzione giusta e in sicurezza.


5. Scegli il giusto prezzo da fissare

Ci sono diverse opzioni da scegliere per fissare il prezzo della propria abitazione:

  • Rivolgersi a un'agenzia immobiliare, dove il servizio di valutazione è gratuito

  • Richiedere una perizia dell’abitazione, pratica abbastanza costosa che permette però di ottenere un documento da sottoporre ai potenziali acquirenti o affittuari, dove la cifra è estremamente precisa

  • Privatamente puoi stabilire il prezzo grazie a tutte le informazioni che si trovano sui siti di annunci. In questo modo si può scoprire la valutazione al metro quadro nella zona dell’immobile. In questo modo si possono anche confrontare le altre case, il numero di stanze, piani ecc.

Raccontaci la tua esperienza nei commenti

Pensi possano essere utili questi consigli? Per la tua esperienza, puoi suggerire altro?

Lascia un commento!

Se invece sei in cerca della casa giusta da acquistare o affittare nel posto giusto, ti suggeriamo di scaricare la nostra app e navigare tra i tanti annunci immobiliari presenti. Ne troverai di nuovi ogni giorno, suddivisi per città.



25 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page