top of page
  • Immagine del redattorecamillazorzella

Arreda la tua casa: stile Shabby chic


Come arredare una casa in stile Shabby Chic senza pentirsene poco dopo? Non è semplice, questo stile richiede molta ricerca e il giusto equilibrio tra materiali, mobili, accessori e colori. Si deve prestare molta attenzione nell’arredare la propria casa con questo stile, spesso si rischia di creare degli ambienti stucchevoli o al contrario molto piatti.

BabaCasa ha creato per voi una semplice guida per arredare la vostra casa in stile Shabby Chic in tutte le sue colorate sfumature.

Per capire di cosa stiamo parlando partiamo dall’etimologia della parola: Shabby in inglese significa trasandato, chic invece tutto il contrario, qualcosa di molto esclusivo e raffinato.

L’idea è quella di arredare con mobili dalla verniciatura rovinata e vissuta, ma che nella realtà sono completamente nuovi. È uno stile molto definito grazie alle sue rifiniture, si usano forme classiche e ricercate.

Colori perfetti in stile Shabby

Come detto già precedentemente i colori sono parte integrante di un giusto ed equilibrato arredamento in stile Shabby. Le tinte e i colori di questo orientamento seguono dei dettami ben precisi.

Non esistono tinte scure o accesse, la palette si basa soprattutto su colori sbiaditi, tenui e polverosi. Parliamo quindi di bianco, verde chiaro, grigio perla, crema, beige, azzurro polvere, rosa chiaro o rosa antico.

I toni shabby possono sembrare facili da abbinare, in realtà essendo colori così delicati possiedono molte sfumature dietro, quindi spesso rimane difficile capire i più adatti ai propri mobili, pareti o complementi d’arredo.

Spesso si preferisce optare per un tone-sur-tone e dare continuità di colori tra le pareti e l’arredamento. I contrasti non sono ben visti perché potrebbero rovinare l’atmosfera rilassante degli ambienti.

I colori richiamano al tema del naturale, a tutto ciò che può essere recuperato e non buttato. È questa la filosofia dello Shabby style, rendere gli ambienti confortevoli e piacevoli anche con oggettistica e tinte che richiamano epoche più datate.

Nello specifico, il bianco è il colore più usato per valorizzare la semplicità di questo stile. Viene utilizzato soprattutto sulle pareti per donare maggiore luminosità agli ambienti. Sui mobili è molto usato il “bianco scrostato”, così chiamato perchè dona aria di antico e vissuto ai mobili della casa.

Il giallo pastello e il color crema vengono usati molto per le zone living, per le lenzuola e i cuscini. Spesso sono abbinati anche alle cucine o ai mobili di legno, per trasmettere la sensazione di delicatezza, amabilità e gradevolezza.

Anche il verde è presente nelle case con uno stile shabby, ricorda gli alberi, le piante, i fiori e tutto ciò che può essere un richiamo alla natura. Questo colore, in tutte le sue sfumature (verde acqua, salvia ecc.) si utilizza soprattutto nei bagni delle abitazioni e nelle piccole decorazioni.

Ultimo, ma non per importanza, il rosa. Le case in stile shabby chic hanno sempre un tocco di rosato, si preferisce la tonalità pastello, pesca o lilla. Riesce a restituire un tono di magia e romanticismo in tutte le sue sfumature!


Mobili e accessori in una casa in stile Shabby

Come espresso nel paragrafo precedente, lo Shabby Chic rappresenta la bellezza dell’imperfezione. Questo stile fa riferimento alla celebrazione del gusto per tutti i dettagli artistici che ritornano alla luce dopo anni sotto diversi “strati di vernice”. L’importante è non esagerare, altrimenti si trasmette un'idea di trascurato.

Ogni ambiente della casa può essere decorato: nel salotto possono essere posizionati comodi divani bianchi con dei romantici cuscini. Per arricchire si possono usare delle coperte in velluto o intonate con gli altri colori. Aggiungete anche un grazioso comò in un colore pastello, un comodo tavolino da caffè con verniciatura rovinata e il gioco è fatto!

Chi ha voglia di sperimentare lo stile Shabby nella cucina può riuscirci semplicemente aggiungendo un lungo tavolo in legno molto usato o una vetrinetta “nostalgica” contenente tutti gli accessori più utili. Molto gettonati sono i servizi da tè in porcellana e i grandi vasi colorati con peonie rosa od ortensie.

Per la camera da letto l’arredo deve invitare a sognare! Si potrebbe pensare a rivestire una parete con carta da parati dai motivi floreali. Il letto perfetto potrebbe avere una testata in paglia o legno e lenzuola di pizzo o Ruches.


Quali sono gli errori da non commettere quando si arreda casa con questo stile

Lo stile Shabby chic necessita di determinati colori e abbinamenti i quali riescono a dar vita ad un arredamento romantico elegante e molto in voga. Ma quali sono i veri errori da evitare per non cascare in uno stile troppo ridondante?

  • Non esagerare con i colori pastello: la casa potrebbe rischiare di prendere le somiglianze di una “bomboniera”. Rosa, crema, azzurro possono decorare e dare luce, l’importante è non eccedere.

  • Evitare un utilizzo abbondante del colore bianco: questo spesso comporta una confusione tra lo stile Shabby e lo stile Scandinavo.

  • Appesantire l’ambiente: non bisogna trasformare la casa in un negozio dell’antiquariato, non è detto quindi che ogni spazio vuoto deve essere riempito con completi di arredo in stile shabby.

  • Evitare le luci fredde: per lo stile Shabby e i mobili dalle parvenze antiche, le luci fredde sono troppo impersonali e fluorescenti. Per un atmosfera domestica romantica si preferiscono luci calde e soffuse.

  • Mai dimenticarsi dei fiori: Riescono a donare colore, calore e piacevole profumo. L’errore da non commettere è quello di invadere la casa di composizioni floreali, qualche mazzo qua e là va bene, l’eccesso compromette la piacevolezza.


Raccontaci la tua esperienza nei commenti

E tu cosa ne pensi dello stile Shabby Chic? lo proveresti mai nella tua casa?

Lascia un commento!

Ti suggeriamo di scaricare la nostra app e navigare tra i tanti annunci immobiliari presenti. Ne troverai di nuovi ogni giorno, suddivisi per città.



68 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page