top of page
  • Immagine del redattoreBabaCasa Team

Manutenzione della casa: 11 cose che dovresti affrontare immediatamente

Aggiornamento: 15 nov 2021


Indipendentemente dalla casa in cui vivi, è bene che tu sappia che organizzare dei lavori di manutenzione con cadenza almeno annuale ti aiuteranno a mantenerla sempre efficiente e valorizzata. Non sai da dove iniziare? Abbiamo selezionato per te 11 attività che dovresti affrontare immediatamente per mantenere la tua abitazione in buone condizioni e per evitare costi inutili.

  1. Controlla tutti i tubi: se non vuoi rischiare di trovare la tua casa allagata da un momento all’altro, un’attività che dovresti fare spesso è quella di controllare i tubi della tua casa. Pensi di non essere ferrato sull’argomento? Chiama un idraulico professionista e fatti consigliare da lui! Un segno di malfunzionamento potrebbe essere la bolletta troppo alta, oppure, una stanza maleodorante con macchie di umidità su pareti e soffitti.

  2. Controlla il tetto: almeno una volta all’anno, dopo la stagione invernale, dovresti riservarti del tempo per controllare il tetto della tua casa (chiaramente non ci riferiamo ad appartamenti in condominio). La forte pioggia, la neve e il vento potrebbe averlo segnato fortemente e questo causerà infiltrazioni. Per cui, provvedi alla pulizia di foglie, detriti e assicurati che tutto vada per il meglio! Già che ci sei, controlla anche le grondaie: una corretta pulizia potrebbe aiutare l’acqua piovana a scorrere senza problemi.

  3. Cura il tuo giardino: avere uno spazio verde attorno alla propria abitazione è una gran fortuna. Questo però richiede una gran cura! Prepara i tuoi attrezzi e armati di santa pazienza per dare al tuo giardino un aspetto sano e curato. Se solitamente non sei tu ad occupartene chiama chi di dovere prima che sia troppo tardi! Controlla anche i vialetti che portano all’ingresso della tua abitazione: a causa del maltempo qualcosa potrebbe necessitare di riparazione.

  4. Crepe su porte e finestre? Controlla lo stato delle tue porte e delle tue finestre. Se sono mal ridotte dovrai sostituirle. È importante controllare anche lo stato delle guarnizioni. Se con la pioggia hai avuto infiltrazioni d’acqua, questo può essere un segnale da non sottovalutare e procedere subito alla sostituzione!

  5. Non trascurare gli elettrodomestici: con il passare del tempo, gli elettrodomestici che appena acquistati offrivano il massimo della prestazione potrebbero iniziare a deteriorarsi. Effettua un controllo su lavatrice, forno, frigorifero e lavastoviglie per evitare spiacevoli inconvenienti!

  6. E lo scaldabagno? Se non l’hai ancora fatto, preoccupati anche dello scaldabagno. Questo elettrodomestico è uno dei più utilizzati in ambito domestico ma a lungo termine può diventare un peso non indifferente sul costo della bolletta. Per evitare il dispendio energetico è molto importante verificare la presenza di anomalie e malfunzionamenti. Inoltre, spegnerlo quando non viene utilizzato può prolungarne la vita di questo elettrodomestico.

  7. Attenzione all’eccessiva umidità: questo, oltre ad essere un problema anti-estetico e dannoso per il tuo arredamento domestico, è un grave rischio anche per la tua salute inquanto può causare delle infezioni respiratorie! Dotati di strumenti in grado di misurare il tasso di umidità nella tua casa e applica degli accorgimenti per mantenere il livello di umidità al di sotto del 60-70%. Ti consigliamo di arieggiare la tua casa ogni mattina, utilizzare la cappa quando cucini, installare una ventola in bagno e posizionare dei deumidificatori negli ambienti più a rischio umidità;

  8. Pulizia del camino: durante le freddi serate invernali non c’è niente di meglio che riscaldare l’atmosfera della tua abitazione accendendo il camino. Con l’arrivo della primavera, però, ti toccherà pulirlo accuratamente! Inizia dalla canna fumaria, procedi poi con la rimozione di polvere e cenere e, infine, pulisci il vetro con un prodotto naturale.

  9. Muri esterni: con il passare del tempo sulla muratura esterna della tua casa possono crearsi delle crepe e delle fessure. Questo può avvenire a seguito delle vibrazioni meccaniche dell’edificio oppure infiltrazioni causate da fenomeni atmosferici. Rivolgiti presto ad un professionista per risolvere questo problema.

  10. Gli infissi in legno se sono molto datati richiedono un controllo periodico, in particolar modo prima dell’estate e prima dell’inverno. Se abiti in pieno centro è molto probabile che ti troverai a combattere con finestre molto sporche. Utilizza dei metodi naturali per pulirle: una soluzione semplice e efficace può essere una miscela con acqua tiepida, bicarbonato e aceto bianco!

  11. Per ultimo in questa lista ma non meno importate: controlla le scale e i pianerottoli! Con il passare del tempo queste strutture possono deteriorarsi e perdere le loro funzionalità, soprattutto se sono costruite con materiali leggeri come ferro o legno. Uno dei primi segnali è lo scricchiolio. Assicurati, dunque, di non sentire rumori fastidiosi quando attraversi le scale. In caso contrario, affidati ad un esperto.

Speriamo di esserti stati d’aiuto! Se ti è piaciuto questo articolo lascia una recensione o un commento.

Seguici anche sui nostri canali social per rimanere sempre aggiornato sulle curiosità che riguardano il mondo immobiliare.


Cerchi casa? Scarica la nostra app dove troverai immobili in vendita e affitto in tutta Italia.

47 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page