top of page
  • Immagine del redattore Velia Ivaldi

Come arredare la cucina in modo funzionale e creativo


come arredare la cucina

Non bisogna certo essere cuochi provetti per capire l’importanza che una cucina comoda e ben organizzata riveste all’interno di una famiglia (e di una casa).

In cucina si pranza e si cena, certo, ma non solo. In alcuni casi, infatti, quando il soggiorno non c’è, la cucina è l’ambiente nel quale accogliamo gli amici. È anche il posto della casa nel quale riponiamo oggetti e prodotti di un certo valore: gli alimenti, ma anche i piccoli elettrodomestici, i servizi di tazze, piatti e bicchieri ai quali teniamo, più tantissime cose utili nella vita di tutti i giorni. Ancora, in cucina si sta insieme e si guarda la tv.

Per poter fare tutto questo e gestire al meglio la propria casa, è necessario che la cucina sia funzionale ma anche bella da guardare e piacevole da vivere. Oggi vogliamo infatti darvi qualche consiglio su come arredare la cucina dei vostri sogni.


Nuove tendenze e idee per arredare la cucina


Dopo i consigli sulle migliori soluzioni di design per l’arredamento del bagno, su quali scelte fare per la cameretta dei bambini e su come arredare una casetta per le vacanze, oggi tocca a quello che rappresenta uno degli ambienti principali di un’abitazione.

Qui di seguito trovate alcuni suggerimenti che ci auguriamo possano tornarvi utili nella scelta delle idee per l’arredo della cucina.


Come arredare una cucina piccola


La cucina di casa non è tanto spaziosa? Niente paura! Ci sono diversi trucchetti da mettere in pratica per costruirsi un ambiente funzionale, comodo ed esteticamente gradevole.

La prima cosa da fare, ad esempio, è sfruttare tutta la lunghezza della parete a disposizione, collocando quindi solo su un lato tutti i mobili della cucina. Un altro modo per guadagnare spazio è far sviluppare la cucina verso l’alto, ricorrendo a mensole, mobili contenitori e armadietti.

Se la cucina è un angolo cottura che si trova all’interno dello spazio living, un’idea moderna e particolarmente pratica è quella di ricorrere a un’isola. Il principale vantaggio dell’isola sta nella sua multifunzionalità: può fungere da tavolo, ma anche da mobile contenitore e, come se non bastasse, può fare anche da separè tra la cucina e la zona adibita a soggiorno.

Qualche idea per far sembrare più ampia una cucina piccola? Giocatevi bene le scelte riguardanti l’illuminazione della stanza, optate per mobili e componenti dai colori chiari e, per un tocco decisamente originale, appendete uno specchio in una delle pareti. Contribuirà infatti a far sembrare l’ambiente molto più spazioso di quanto non sia.


come arredare una cucina moderna

Come arredare una cucina moderna


Oggi, le cucine moderne non sono semplici cucine, ma vere e proprie composizioni di design. Nella maggior parte dei casi, a farla da padrone sono le forme eleganti e minimaliste, i colori a tinta unica (o quasi) e l’essenzialità degli elementi.

Sono diversi gli stili tipici dell’arredamento contemporaneo che dominano nelle cucine di oggi: a cominciare da quello nordico, per proseguire con l’industrial e l’urban, tutti facilmente adattabili sia a cucine spaziose che a cucine piccole che a cucine ricavate all’interno di un open space.

Gli stili della cucina moderna portano con sé anche una notevole varietà di materiali “nuovi”: pensiamo al metallo, al cemento, al vetro e, in alcuni casi, al marmo. Lo stesso dicasi con i colori: il più delle volte, le cucine moderne sono il trionfo del bianco, del nero, del beige, del rosso scuro e del grigio.

Nelle cucine di design, la luce gioca un’importanza fondamentale aiutando a definire lo stile della stanza. Le cucine moderne sono spesso luminose già di per sé, grazie all’uso abbondante del laccato.

Una delle tendenze in voga è quella di nascondere utensili, ante e altre componenti: a vedersi, le cucine moderne appaiono spesso come blocchi di componenti in cui persino le ante e le maniglie di cassetti e sportelli sembrano scomparire. Come nelle cucine piccole, anche in quelle moderne l’isola rappresenta una scelta vincente, multifunzionale ed esteticamente valida sia nel caso di una cucina molto spaziosa che nel caso di un open space.


Come arredare una cucina classica


Alzi la mano chi prontamente associa al concetto di “cucina classica”, l’immagine del legno! Se desiderate per la vostra cucina uno stile familiare, che riporti con la mente alla casa delle nostre nonne o, semplicemente, volete optare per un gusto che non stanca e non passa mai di moda, il classico è quello che fa per voi. E in una cucina classica, ovviamente, è il legno a farla da padrone. Potrebbe trattarsi di un ambiente rustico, come le cucine delle case di campagna, oppure di soluzioni che presentano i tratti del tanto amato vintage style. Ad ogni modo, il rigore del legno, così come la sensazione di calore e familiarità che da sempre questo materiale emana, non vi deluderanno.

Ancora qualche consiglio per la vostra cucina classica? Attenetevi alle tonalità neutre o marroni del legno e non sbaglierete. Se invece volete osare, lo stile vintage si adatta anche ai toni pastello, il bianco in primis. Se desiderate accentuare l’idea di “cucina come quelle di una volta”, mettete in bella mostra pentole, scodelle e utensili per cucinare fatti in ceramica e terracotta. Arredate la vostra cucina con gli elettrodomestici evergreen, come ovviamente il frigo e il forno, e “nascondete” i più moderni e tecnologici. Appendete alle pareti cornici in legno, manifesti e immagini tratti dalla cultura pop o che richiamano vecchi brand e pubblicità old style. La cucina diventerà ben presto il vostro ambiente preferito!


come arredare una cucina classica

Come arredare la cucina, ancora qualche consiglio


· Come abbiamo visto, a ogni stile il suo colore: scegliete le tonalità del legno per una cucina classica e sbizzarritevi con il bianco, il grigio o il nero per una cucina moderna. E anche se è bene osare ed essere originali, ricordatevi anche che il colore è uno degli elementi che più di tutti aiuta a caratterizzare qualcosa.

· Lo stile, come accennato, si definisce anche a partire dai materiali usati: legno, ceramica e marmo andranno benissimo per una cucina classica; mentre il laccato, il vetro, ma anche il metallo e il cemento sono sempre più caratteristici degli stili d’arredo moderni e contemporanei.

· Qualsiasi decisione prendiate su come arredare la cucina, tenete sempre a mente la sicurezza: i materiali usati e i mobili dovranno essere resistenti e costruiti a regola d’arte. Impianti ed elettrodomestici dovranno essere a norma, certificati da un ente terzo (per i prodotti elettrici si verifichi sempre che sia presente il marchio IMQ) e devono dunque rispettare gli standard previsti dalla legge in materia di sicurezza, resistenza e prestazioni.

· Proprio per l’uso massiccio che in ogni casa si fa della cucina, unito al fatto che in cucina si utilizza il gas e che si tratta dell’ambiente nel quale vengono conservati e preparati gli alimenti, raccomandiamo di non acquistare mobili, elettrodomestici e componenti seguendo unicamente la logica del risparmio. A guidare le scelte, oltre al gusto personale, deve essere sempre la qualità.

· Un’altra caratteristica che i materiali dei quali è fatta una cucina dovrebbero avere è la facilità con la quale si puliscono, utile soprattutto per chi ha poco tempo da dedicare alle pulizie di casa.


Raccontaci la tua esperienza nei commenti


E tu quali scelta hai compiuto nell’arredamento della tua cucina? Hai trovato qualche soluzione originale che vorresti condividere?

Commenta questo post e dicci qualcosa in più di te!





18 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page